top of page

Ecco i 9 progetti che sono stati selezionati per partecipare alla seconda edizione di Impact Club!


La Punt-Chamues-ch, 5 luglio 2023 - Grande successo per la prima edizione degli Impact Days Engadin, che ha attirato la partecipazione di 60 tra investitrici, investitori, imprenditori, imprenditrici e changemaker provenienti da diverse regioni alpine, tra cui il Ticino, l'Engadina e il Tirolo austriaco. L'evento, sostenuto anche dalla Fondazione Mercator, si è svolto a La Punt-Chamues-ch, in Engadina.


"Questo evento nasce dalla preziosa collaborazione tra Impact Hub Ticino, Impact Hub Tirolo e InnHub La Punt, con l'obiettivo di creare una rete tra persone impegnate a generare un impatto sociale e ambientale positivo nelle diverse regioni alpine", spiega Carlotta Zarattini, co-fondatrice di Impact Hub Ticino.


Grazie agli Impact Days, investitori e investitrici locali hanno avuto l'opportunità di scoprire 5 degli 8 progetti che hanno partecipato alla prima edizione dell'incubatore Impact Club, oltre ai 9 progetti che inizieranno il loro percorso di incubazione quest'anno. Inoltre, sono stati presentati 3 progetti freschi dell'acceleratore pioneer:impact, promosso da Impact Hub Tirolo. Durante l'evento, c'è stata anche una stimolante conversazione con Charly Kleissner, che ha condiviso la sua esperienza da imprenditore della Silicon Valley a investitore ad impatto.


"Ci siamo voluti prendere due giorni in Engadina per invitare i team, non solo per farli interagire con l’ecosistema locale, ma anche per creare opportunità di scambio e collaborazione tra di loro", racconta Catie Burlando, manager dell'incubatore.


Durante una giornata intensa, i progetti hanno affrontato l'importante tema dell'allineamento dei valori individuali con quelli del team e del progetto, guidati da Angelica Morrone, angel investor e mentore, che insieme a Mirko Bianchi di SI FA!, guiderà il percorso di incubazione per questa seconda edizione.


Ed è in questo contesto alpino che sono stati presentati i 9 team che la giuria di Impact Club ha selezionato (tra 75 candidati) per partecipare alla seconda edizione dell'incubatore ad impatto ticinese. Il percorso di incubazione avrà inizio il 26 agosto e si concluderà alla fine di gennaio 2025. I progetti selezionati provengono da 7 comuni della Svizzera italiana, 50% sono fondati da donne e 45% sono organizzazioni non profit.


I progetti selezionati, in ordine alfabetico sono:


Ayu Tastemakers: Trasforma ingredienti locali in piccanti conserve vegane.

Bottega di Gandria: Un punto di aggregazione sociale per promuovere il patrimonio culturale, i prodotti locali e la qualità della vita a Gandria.

Crimagno Earth: Calzature completamente sostenibili e alla moda.


Crion: Offre una piattaforma digitale per prenotare esperienze in montagna direttamente da guide locali.

Innerwalk: Utilizza la musica per connettere le persone alla natura e promuove la musicoterapia nel settore sanitario.

Manimatte: Produce vini naturali dando nuova vita a terrazzamenti vinicoli e sostenendo la biodiversità.

New Ability: Coinvolge persone con disabilità in attività di gruppo che favoriscono l’autonomia e l’integrazione.

Radio Gwen: La prima radio indipendente in Ticino. Promuove la cultura e contribuisce alla diversità sociale.

Unlockedu: Una piattaforma educativa che introduce le persone più giovani al mondo dell'economia d'impatto.


Un grande in bocca al lupo da parte di tutto il team di Impact Hub Ticino e di Impact Club! Non vediamo l'ora di presentare alla nostra community i progetti e le magnifiche persone che li animano!


Comentários


bottom of page